Travolto e ucciso dall’auto degli amici: autopsia sul corpo per 18enne di Canzo

Controlli dei carabinieri

È indagato per omicidio stradale il ragazzo di 19 anni che nella notte tra sabato e domenica, a Longone al Segrino, ha travolto e ucciso un amico di 18 anni che camminava a piedi sulla strada che costeggia il lago. I giovani avevano partecipato assieme a una festa al lido e stavano tornando a casa quando si è verificato il tragico schianto. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Como. I ragazzi coinvolti, dopo la festa al lido sul lago Segrino, attorno alle 3 di notte avevano deciso di tornare a casa. Lorenzo Roncari, studente del liceo scientifico di Erba, residente a Canzo, si sarebbe incamminato a piedi sul sentiero pedonale che costeggia il lago. Altri tre amici del giovane studente sono invece saliti sulla Volkswagen Polo di uno di loro, un 19enne dell’Erbese.

Pochi minuti dopo, per cause ancora da chiarire, il conducente si sarebbe trovato davanti all’improvviso Lorenzo Roncari, che era a piedi sulla carreggiata, in un tratto poco illuminato. I carabinieri confermano di non aver trovato segni di frenata, perché il conducente non avrebbe avuto il tempo di fare nulla e avrebbe travolto in pieno l’amico. I tre ragazzi sull’auto hanno subito chiamato i soccorsi. L’ambulanza da Canzo è arrivata rapidamente, ma per Lorenzo non c’è stato purtroppo nulla da fare. Sul corpo di Lorenzo sarà effettuata l’autopsia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.