Tre clandestini cinesi al lavoro in un laboratorio

SCOPERTI DALLA POLIZIA LOCALE DI CANTÙ
Blitz della polizia locale di Cantù in un laboratorio di cinesi in via Fossano. Nella ditta, che si occupa di imbottitura di divani, gli agenti hanno trovato in servizio tre lavoratori, di nazionalità cinese, tutti clandestini. I vigili hanno denunciato i tre irregolari per violazione delle norme sull’immigrazione. La titolare della ditta, invece, una cinese regolarmente residente a Cantù, è stata denunciata per sfruttamento del lavoro nero, mentre il marito è finito nei guai per favoreggiamento. Il laboratorio non è stato chiuso, ma sono in corso ulteriori accertamenti e verifiche. Il sopralluogo è durato per l’intera giornata di martedì.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.