Tredici indagati per roghi nel Cagliaritano, anche arresti

Nei guai addetti a spegnimento

(ANSA) – CAGLIARI, 29 AGO – Il Nucleo investigativo regionale del Corpo forestale da questa mattina è impegnato in un’ampia operazione mirata a contrastare gli incendi che dall’inizio dell’estate stanno mettendo in ginocchio la Sardegna. Sono in corso decine di perquisizioni nelle zone di Pula, Sarroch e Villa San Pietro. Tredici le persone indagate, alcune di queste sono state arrestate. Da quanto si apprende, anche se non ci sono conferme ufficiali, sono addetti alle operazioni di spegnimento degli incendi stessi. Nel corso delle prime perquisizioni sono state rinvenuti parti di ordigni incendiari, armi, munizioni e selvaggina cacciata da poco. L’attività investigativa è partita a seguito dei numerosi incendi scoppiati nelle scorse settimane nel Cagliaritano. L’attività, coordinata dal pm Alessandro Pili, è ancora in corso. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.