Tremezzina, l’università studia i flussi di traffico per il piano

Variante Tremezzina

Un approfondimento dei flussi del traffico grazie all’incarico affidato all’università prima della prossima convocazione del tavolo sul cantiere per la variante della Tremezzina.

Lo ha annunciato ieri al “Corriere di Como” il prefetto, Andrea Polichetti, che martedì ha presieduto il vertice con Anas, Regione, Provincia, sindaci del Lario (Tremezzina, Argegno, Colonno, Sala Comacina. Griante e Menaggio) oltre al presidente dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale e i referenti di Navigazione e Asf autolinee.

«Proseguono i confronti per quanto riguarda il trasporto pubblico – spiega il prefetto – Le valutazioni sui punti idonei all’attracco di battelli e traghetti, i nuovi capolinea dei bus e lo studio di percorsi alternativi. Prima di convocare un nuovo tavolo credo sia giusto avere i dati sui flussi di traffico di tutte le strade. Un’analisi già commissionata dalla Regione. Dobbiamo realizzare un piano straordinario per un’opera fondamentale e cercare di alleviare i disagi per la chiusura della statale», ha aggiunto il prefetto.
Chiusura prevista per l’autunno, che durerà quattro mesi, come ha indicato Anas. Lo sbarramento riguarderà 400 metri della Regina all’interno del Comune di Colonno, paese rivierasco che, salendo da Como verso l’Altolago segue Argegno.

Al vertice in prefettura ha partecipato anche il presidente della Camera di Commercio di Como Lecco, Marco Galimberti. Il tema delle attività produttive danneggiate dalla prossima chiusura e dell’approvvigionamento delle merci è tra quelli sul tavolo. La cabina di coordinamento condotta dalla Prefettura e della Provincia dovrà studiare anche un piano per evitare rallentamenti pericolosi anche per il soccorso sanitario. Ministero delle Infrastrutture e Regione hanno garantito la partecipazione nella gestione delle attività ed eventuali fondi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.