Tremezzina, una piazza dedicata a Brenna

Da sabato prossimo, la frazione Campo a Tremezzina avrò la piazzetta Gian Giuseppe Brenna. Scomparso nel 2006, Brenna nacque proprio a Campo Ossuccio di Tremezzina il 23 novembre 1920. A Lenno frequentò le elementari, per poi spostarsi a Torino (liceo classico) e quindi a Pavia, dove si laureò in Medicina e ottenne la specializzazione in Odontoiatria.
Dentista molto noto in tutta la provincia, si applicò alla professione con dedizione tra i due studi di Campo e Como, guidando per oltre trent’anni l’associazione Medici Dentisti della provincia.
«Mio padre è stato una figura eclettica, dalle molte passioni, grazie a lui molti scoprirono le eccellenze turistiche del territorio. Diceva sempre che non è un caso se in tanti, dai romani nell’antichità fino agli inglesi nell’ottocento, lo hanno scelto quale luogo di villeggiatura» ricorda il figlio Franco, presidente della commissione Cultura di Palazzo Cernezzi. Brenna nel dopoguerra fondò gli Amici dell’Isola, organizzò per primo la Festa di San Giovanni, la Battaglia Navale dei Lario, Tremezzina Gastronomica. «Un evento gastronomico che promosse i piatti locali a prezzi popolari, » ricorda Franco Brenna. Il medico per lungo tempo fu delegato lariano dell’Accademia Italiana della Cucina, e nel 1976 fondò il Rotary Club Como Baradello.
L’intitolazione sarà domani alle alle 16.45 il sindaco Mauro Guerra scoprirà la targa, poi la celebrazione, quindi il concerto dell’orchestra Antonio Vivaldi: «È un segno di riconoscimento all’alto profilo umano del dottor Brenna» dicono sindaco e consiglio comunale di Tremezzina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.