Tremezzo ricorda il “Beato dalla Penna Nera”

IL PROGRAMMA DI OGGI
La parrocchia di Tremezzo in collaborazione con le sezioni lariane dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia organizza come ogni anno una giornata in memoria di Teresio Olivelli, il “Beato dalla Penna Nera”. Ufficiale alpino reduce dalla Russia, poi partigiano cattolico ucciso nel campo di Hersbruck per aver difeso un compagno dalle percosse, è noto come autore della preghiera dell’alpino e della preghiera del ribelle.

Nativo di Bellagio, era nipote dell’arciprete di Tremezzo don Rocco Invernizzi, presso il quale si rifugiò più volte durante la latitanza e riuscì anche a incontrarsi clandestinamente con i genitori. Questo il programma della giornata: ritrovo alle 10.30 presso il monumento a Olivelli sul sagrato della chiesa di San Lorenzo, posa di una corona, commemorazione e lettura della preghiera del ribelle; alle 11 messa e lettura della preghiera per la beatificazione di Olivelli. Al termine sarà fatto il punto sulla causa di beatificazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.