Trenino sulla Regina, è polemica

alt Il caso – Adorato dai turisti, odiato dagli automobilisti
(f.bar.) I turisti lo adorano, gli stranieri ne parlano sui social network, albergatori e commercianti ringraziano. Ma gli automobilisti pregano di non incontrarlo mai sulla loro strada.
Soprattutto perché la strada è la congestionata Regina e il rischio tanto temuto è di ritrovarsi davanti il “Trombetta Express”. Un trenino turistico, in servizio fra Menaggio e Lenno, sempre carico di bimbi e villeggianti che viaggia – è questa l’accusa – a 30 chilometri orari creando code di veicoli alle sue spalle. Rallentamenti che, sommati ai già noti problemi viabilistici della Statale, hanno fatto infuriare molti automobilisti. Di recente diverse persone incappate nel convoglio sferragliante sull’asfalto hanno

protestato con veemenza.
Le segnalazioni arrivate in redazione sono diverse. Sempre identico il tono. «Chi ha avuto la brillante idea di concedere il permesso di circolazione lungo un tragitto così congestionato a un simile mezzo? Non denigro quel povero pilota che subirà chissà quanti insulti, ma chi ha assunto una tale decisione», si legge in una delle mail arrivate in redazione. Il trenino, in servizio dalle 9 alle 23.30 con corse ogni ora e 10 minuti sul tratto Menaggio-Tremezzo-Lenno, copre il percorso in poco più di mezz’ora. Con un vero boom di consensi tra i turisti.
«È un servizio fortemente voluto dal Comune di Menaggio e dall’Unione dei Comuni della Tremezzina – interviene Massimo Castelli, comandante della polizia locale della Tremezzina – Migliaia di turisti lo utilizzano. È un valore aggiunto per il territorio. Spesso, anche i residenti della zona lo preferiscono all’auto. Non si sono mai creati incolonnamenti a causa del trenino che spesso accosta per far passare le auto. Può magari capitare che, in certi momenti, dietro al convoglio si incolonnino alcune vetture ma non si può proprio parlare di code. È molto apprezzato ed è operativo a tempo pieno solo nei mesi estivi».

Nella foto:
La locomotiva del “Trombetta Express” in una foto tratta dalla pagina Facebook della linea

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.