Treno deragliato:13 indagati tra dirigenti e tecnici Trenord

Per accertamenti irripetibili in indagine su caso in Brianza

(ANSA) – MONZA, 17 MAG – Tredici informazioni di garanzia sono state notificate oggi ad altrettanti dirigenti e tecnici di Trenord, tra cui l’ad Marco Piuri, nell’ambito dell’inchiesta sul deragliamento di un treno regionale che, il 19 agosto scorso, percorse alcuni chilometri senza guida per poi deragliare alla stazione di Carnate (Monza e Brianza). Le nuove iscrizioni nel registro degli indagati per disastro ferroviario colposo, oltre a quelle già effettuate del macchinista e del capotreno, servono per lo svolgimento di "accertamenti irripetibili", dopo una proroga di indagini di tre mesi. Lo ha confermato il Procuratore della Repubblica di Monza Claudio Gittardi. Oltre al macchinista e al capotreno, indagati per disastro ferroviario colposo, il fascicolo di inchiesta del pm Michele Trianni si è ampliato coinvolgendo tutta la catena di manutenzione, fino all’amministratore delegato di Trenord, quale atto dovuto. All’esito di una perizia parziale che avrebbe evidenziato una possibile anomalia dell’impianto frenante, ha precisato il Procuratore, è necessario ricreare le medesime condizioni e riportare la locomotiva sui binari per accertare l’accaduto. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.