Trenord, ennesima giornata di disagi per i pendolari
Cronaca

Trenord, ennesima giornata di disagi per i pendolari

Trenord, linea Como-Milano: nuova, ennesima mattinata di disagi per i pendolari comaschi. Abituati, ma non rassegnati a un servizio ferroviario che troppo spesso li porta a destinazione in ritardo o li lascia a piedi.
Stamattina è toccato al treno numero 25223, diretto a Rho e in passaggio da Como San Giovanni alle 6.49. Un classico treno da pendolari.
Ecco, il passaggio è stato solo teorico: perché dopo oltre venti minuti di attesa, a Como San Giovanni l’altoparlante ha annunciato gracchiando che il treno sarebbe stato cancellato. Punto.
Odissea finita? Tutt’altro. Il “solito” treno delle 7.13 da Como San Giovanni diretto a Milano Centrale ovviamente non ha viaggiato puntuale.
Alla stazione di Como ha accusato dieci minuti di ritardo. Un ritardo raddoppiato a Milano Centrale, dove il treno è arrivato venti minuti dopo il previsto.
Venti minuti di ritardo su una corsa che ne dovrebbe durate 37. Venti minuti di ritardo, nell’ora di punta al mattino, significano lezioni saltate per gli universitari, permessi e problemi per chi lavora in ufficio, coincidenze con i treni veloci perse e soldi buttati al vento.

5 ottobre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto