Tribunale: patteggia la “banda della seta”

FURTI PER 80MILA EURO
Hanno scelto tutti la strada del patteggiamento della pena: due anni e nove mesi per due di loro, due anni e mezzo per il terzo arrestato dalla polizia, squadra mobile, lo scorso ottobre. Il quarto, considerato il referente maggiore, è nel frattempo deceduto e per lui è stato dichiarato il non luogo a procedere da parte del Gup di Como Maria Luisa Lo Gatto. Si tratta dei componenti della cosiddetta “banda della seta”, intercettati dopo una lunga indagine e svariati furti in aziende tessili del territorio, da Lipomo a Lora, da Cantù a Villa Guardia. Il gruppo, dopo accurati sopralluoghi nelle ditte, entrava in azione in particolare nel fine settimana e ripuliva il magazzino. Complessivamente rubata seta per 80mila euro.

Marco Romualdi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.