Tributo ad Andrea Fortunato: una via per l’ex calciatore azzurro

Andrea Fortunato

Da lunedì prossimo una strada di Castellabate, in provincia di Salerno, sarà dedicata ad Andrea Fortunato. Il Comune del paese campano ha infatti deciso di intitolargli la via che porta al Museo del Calcio, esposizione che già porta il nome dell’ex giocatore del Como.
Il giorno 28 gennaio ci sarà la cerimonia, a cui parteciperanno alcuni calciatori della Salernitana ed ex giocatori.
Classe 1971, Andrea Fortunato è scomparso all’età di 24 anni per una grave forma di leucemia. La sua carriera era iniziata nel Como. Nella città lariana era arrivato giovanissimo, proprio da Castellabate, preso in cura da un vivaio che all’epoca era tra i migliori in Italia e che seguiva ogni aspetto (quindi scuola e crescita personale) al di là del discorso agonistico.
Fortunato aveva fatto tutta la trafila delle giovanili azzurre ed esordì in prima squadra nel 1989, in serie B. Nella stagione successiva in C1 l’allora tecnico del Como Eugenio Bersellini gli diede fiducia e gli affidò la fascia sinistra della formazione che fallì la promozione nello spareggio di Cesena con il Venezia. Poi le esperienze con Genoa, Pisa, Juventus e Nazionale (una presenza contro l’Estonia nel settembre 1993). Nella primavera del 1994, la terribile diagnosi e un anno di cure e anche di momenti in cui sembrava che la situazione si potesse risolvere, fino alla scomparsa, il 25 aprile 1995.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.