Il tributo dello sport a Spallino. Malagò: «Un riferimento per tutte le generazioni»
Politica, Sport, Territorio

Il tributo dello sport a Spallino. Malagò: «Un riferimento per tutte le generazioni»

L’immagine con cui il Coni ha ricordato Antonio Spallino

Anche il mondo dello sport, con i sui vertici più importanti, ieri ha voluto ricordare la figura di Antonio Spallino, che fu campione olimpico di scherma nel 1956 a Melbourne e che conquistò, nella sua carriera agonistica, una lunga serie di successi. Il Coni ha voluto ricordare le sue imprese aprendo il suo sito con un ricordo e con le parole del presidente nazionale, Giovanni Malagò. «È stato un grande interprete del nostro movimento, un punto di riferimento per tutte le generazioni. Ha contribuito a fare della scuola schermistica italiana un’eccellenza, un punto di riferimento a livello internazionale e il mondo dello sport tricolore non può che essergliene grato».

Antonio Spallino ospite a Etv

Parole accorate anche presidente della Federazione scherma, Giorgio Scarso, che dal Bahrein ha mandato un messaggio di ricordo e di condoglianze alla famiglia di Antonio Spallino. «La scherma italiana e internazionale perde una figura-simbolo, un campione non solo della scherma, ma dell’intero movimento sportivo italiano – ha dichiarato Giorgio Scarso, presidente di Federscherma – Grande atleta nei campi di gara, ha scritto pagine indelebili nella storia della scherma azzurra e ha saputo portare gli insegnamenti recepiti in pedana, i valori dello sport in ambito civile e istituzionale. È stato un grande atleta e, dopo la sua carriera agonistica, un grande rappresentante del popolo». «Il mondo della scherma abbraccia la famiglia, piange l’atleta e continuerà a ricordare il campione», ha concluso Scarso.

Antonio Spallino è stato un personaggio simbolo anche del Panathlon Internazionale, di cui è stato presidente mondiale dal 1986 al 1996 ed è sempre stato un punto di riferimento per il club cittadino, con la sua presenza agli incontri Spallino, al centro, durante un incontro del Panathlon Como, cui era molto legato organizzati in questi anni.  Spallino fu anche un valido alpinista: negli anni ’50 fu protagonista di due scalate direttissime nel gruppo dell’Ortles, in Alto Adige. Tra le sue ultime uscite pubbliche, la partecipazione, nello scorso mese di novembre, a una mostra a lui dedicata nella sede della Canottieri Lario, con foto e cimeli racconti in occasione dei 60 anni della sua vittoria olimpica.

Massimo Moscardi

30 Settembre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto