Tricolore donne di ciclismo su strada, Marturano settima

Greta Marturano

Settimo posto per la 22enne marianese Greta Marturano a Breganze, nel Vicentino, nella gara che ha assegnato lo scudetto tricolore 2021 di ciclismo femminile su strada. La comasca è sempre stata nel gruppo di testa, anche se poi non è riuscita ad agganciarsi alla fuga decisiva di un terzetto composto da Elisa Longo Borghini, Katia Ragusa e Marta Cavalli, che hanno terminato in questo ordine.
«È stata una corsa selettiva, con le Fiamme Oro, la squadra di Longo Borghini e Cavalli, che si sono messe a tirare fin dall’inizio – spiega Greta – Quando c’è stato lo scatto delle tre che poi avrebbero concluso sul podio, abbiamo provato a recuperare in discesa; io e il mio gruppetto eravamo a 7’’. Purtroppo andare a tutta non è bastato e non le abbiamo più raggiunte».
«Alla fine noi siamo rimaste in 14 e in volata ci siamo giocate il piazzamento in classifica dalla quinta posizione in poi» aggiunge Marturano, che come detto ha terminato settima.
«Sono un po’ dispiaciuta di non essere riuscita a cogliere l’attimo giusto – conclude – Non ero distante dalle prime e mi sentivo bene. Comunque alla fine è arrivato un buon risultato a coronamento di una stagione ottima, in cui sono sempre riuscita ad andare forte. Una spinta in più in vista delle gare del 2021».
Si è invece ritirata l’altra comasca al via della prova tricolore, la 23enne di Bizzarone Alice Gasparini: «Non è stato un grande 2020 per me – spiega – A questo punto non rimane che pianificare al meglio il prossimo anno e ripartire con la determinazione di sempre. Le mie motivazioni sono sempre molto alte».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.