Tricolore Wrc al via. La chiusura con il Rally Aci Como-Etv
Sport

Tricolore Wrc al via. La chiusura con il Rally Aci Como-Etv

Stefano Albertini e Danilo Fappani, primi a Como nel 2017 Stefano Albertini e Danilo Fappani, primi a Como nel 2017

Fino al 23 aprile sono aperte le iscrizioni al Rally 1000 Miglia, gara organizzata da Automobile Club Brescia che apre il Campionato italiano Wrc 2018, lo stesso di cui fa parte il Rally Aci Como-Etv, che chiuderà la stagione. Il “1000 Miglia” è in programma i prossimi 27 e 28 aprile e prenderà le mosse da Salò. Il Rally Aci Como-Etv è in calendario il 19 e 20 ottobre e ricalcherà l’edizione dello scorso anno, con partenza, arrivo e premiazioni in piazza Cavour. Si tratta  dell’ennesima conferma ad alti livelli per la corsa organizzata dall’Aci e che dal 1997 ha il supporto di Espansione Tv e “Corriere di Como”.

La premiazione del Rally Aci-Como Etv del 2017 La premiazione del Rally Aci-Como Etv del 2017

Un abbinamento iniziato quando l’evento era in versione “sprint”. Poi una crescita costante con l’ingresso in un trofeo nazionale nel 2003, quando l’attuale Campionato Italiano Wrc si chiamava Trofeo Italiano Rally.
Tra 2007 e 2010 il Trofeo Aci-Etv ha anche fatto parte del Tricolore Assoluto con i successi, nell’ordine di Fabio Gianfico, Renato Travaglia e, per due volte di Luca Rossetti.
L’ultima edizione ha visto il trionfo dell’equipaggio bresciano composto da Stefano Albertini e Danilo Fappani.
Il calendario 2018 del Campionato Wrc è simile a quello dello scorso anno, ma con una significativa variazione: esce il Rally dell’Elba, inserito nell’Assoluto, ed entra la prova pugliese del “Salento”.

La partenza della corsa lariana da piazza Cavour La partenza della corsa lariana da piazza Cavour

La serie inizierà il 27 e 28 aprile, come detto,  con il “Mille Miglia” a Brescia. Ai primi di giugno appuntamento in Puglia con il “Salento”; seguiranno poi il “Marca Trevigiana” (24 giugno), il “Friuli” (26 agosto), il “San Martino di Castrozza” (15 settembre) e, infine, la competizione lariana, che comprenderà anche il rally storico e il “Nazionale”, su un tracciato più ridotto rispetto a quello del Tricolore.
Per quando riguarda il percorso, la logistica e l’organizzazione generale 2018 non dovrebbero esserci troppe variazioni rispetto allo scorso anno. Le uniche novità riguarderebbero i trasferimenti, che potrebbero essere allungati di qualche minuto.

Il sogno degli organizzatori di Aci Como – già ci stavano pensando lo scorso anno – sarebbe quello di proporre al venerdì sera una prova-spettacolo, in una zona ristretta, facilmente accessibile al pubblico e allo stesso tempo con ampie garanzie di sicurezza. Un mix non facile: da escludere l’ipotesi di riproporre la Camnago-Civiglio, un “cult” del passato. Bella da vedere e da vivere, ma con molte difficoltà di carattere logistico e di gestione degli spettatori.
Come detto i tracciati non si discosteranno da quelli dell’edizione 2017. Al venerdì, dunque, doppio passaggio sulle prove speciali del Triangolo Lariano, “Nesso-Veleso-Zelbio” (4 chilometri) e “Ghisallo” (11,24 km): il giorno dopo ci saranno tre giri sull’”Alpe Grande” (8,86 km) in Valle d’Intelvi e due sulla “Val Cavargna” (29,72 km).

6 aprile 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto