Troppi “ospiti”, il Bassone carcere a rischio

SISTEMA PENITENZIARIO
Ci vuole ben altro che un decreto svuota carceri.
Serve una rivoluzione copernicana nelle coscienze per risolvere lo scandalo delle carceri italiane. Il sistema penitenziario è al collasso e anche questa è una misura della civiltà di una nazione.
Ho letto con apprensione che il Bassone è il quarto carcere italiano per rischio-implosione per eccesso di “ospiti”.  Forse è impossibile fare del carcere qualcosa di diverso dalla macchina criminale e criminogena che oggi è. Ma non si può nemmeno nascondere la testa sotto la sabbia come fanno gli struzzi e mantenere lo status quo che equivale a  mantenere il recluso in uno stato di mortificazione della personalità.
Pensiamo a quelle celle in cui si vive come sardine: si vuole il recupero del detenuto o il suo annientamento, anche in termini di identità? Si vuole farlo tornare nella società o ridurlo ai minimi termini di sopravvivenza?
Ciò avviene già nelle carceri con la riduzione del suo spazio vitale, delle sue possibilità di movimento, del suo campo visivo e del suo campo d’azione.
E l’istituto di pena non può essere ridotto a mero contenitore di una umanità in eccesso.
Senza contare lo scandalo nello scandalo: molti bambini  – innocenti per definizione – oggi si trovano reclusi nei penitenziari insieme alle loro madri.
Se questa è giustizia…
Gianni Guerra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.