Trovate ventidue tonnellate di riso rubato

Ventidue tonnellate di riso rubato, per il valore di 40mila euro, messo in vendita in un negozio di alimentari etnico di Mozzate. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della locale stazione dell’Arma, che hanno denunciato il proprietario dell’esercizio, un marocchino di 34 anni. Nel corso di un controllo, i carabinieri hanno scoperto le derrate di riso, divise in sacchi di venti chilogrammi ciascuno, in un deposito del negozio. Circa mille sacchi in tutto. Alla mancata consegna delle fatture d’acquisto sono scattati accertamenti incrociati con la banca dati delle forze di polizia ed è emerso che il riso era stato rubato dal magazzino di un indiano proprietario a sua volta di un negozio di alimentari nella provincia di Monza e Brianza. Il furto era stato commesso nella notte tra il 6 e il 7 gennaio scorsi. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, che dovrà però attendere il dissequestro della merce da parte della’utorità giudiziaria di Como prima di poterla mettere in vendita.

 

 

Articoli correlati