Trovati 24 lavoratori in nero: i carabinieri chiudono un ristorante di Cantù

Intervento dei carabinieri a Cantù

Intervento dei carabinieri a Cantù Intervento dei carabinieri a Cantù

I carabinieri della stazione di Cantù, con i colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro, hanno proceduto al controllo di un’attività di
ristorazione a Cantù, di proprietà di un cittadino cinese classe 1974.

Dalle indagini condotte sono state appurate una serie di violazioni amministrative e penali. Il titolare è stato denunciato per violazioni alla Legge sulla sicurezza sui luoghi di lavoro per una lunga serie di infrazioni.

I militari hanno anche proceduto alla sospensione dell’attività per aver trovato, nel locale, 24 lavoratori di varie nazionalità (su 38 in totale) non regolarmente registrati e dunque “in nero”. Sono state anche inflitte ammende e sanzioni amministrative per oltre 400.000 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.