Cronaca

Trovato un proiettile della Seconda guerra mondiale nel cantiere della Pedemontana

proiettileUn ordigno bellico – un colpo di artiglieria della Seconda guerra mondiale rimasto inesploso – è stato rinvenuto dagli operai al lavoro a Lomazzo all’interno del cantiere della Pedemontana. La scoperta nel primo pomeriggio di mercoledì, nella zona ora disboscata di via Leonardo da Vinci a Lomazzo. Gli operai impegnati nella costruzione della importante arteria viabilistica, mentre erano intenti a scavare hanno rinvenuto, ad oltre un metro di profondità, un colpo d’artiglieria risalente al conflitto bellico degli anni Quaranta. Un proiettile lungo circa trenta centimetri, ancora inesploso.

Gli operai hanno chiamato i carabinieri della compagnia di Cantù, i quali hanno inviato sul posto due pattuglie per delimitare l’area e metterla in sicurezza. I militari dell’Arma – dopo aver valutato l’effettiva pericolosità del colpo – vista la posizione del cantiere distante centinaia di metri dall’abitazione più vicina, hanno quindi deciso di far erigere una montagnetta di terra intorno al proiettile e hanno poi transennato l’area. In seguito è stata anche allertata la Prefettura di Como. E proprio il Palazzo del Governo ha contattato il reparto artificieri dell’Esercito italiano cui verrà affidato l’incarico di rimuovere ed a far esplodere l’ordigno.

31 Gennaio 2013

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto