Truffa a una immobiliare: condannati due fratelli

ERBA
Si scambiavano il ruolo di amministratori in due diverse società, approfittando del fatto di essere fratelli e con l’intento di non riconoscere gli impegni presi dal precedente amministratore. Truffando così, secondo l’accusa, una società immobiliare cui erano stati girati assegni per un totale di 150mila euro. Due fratelli di Erba, di 42 e 43 anni, sono stati condannati ieri a un anno e otto mesi a testa

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.