Truffa porto Molfetta, assolto Azzollini

Tribunale Trani manda assolti 28 imputati

(ANSA) – TRANI, 20 DIC – Il Tribunale di Trani ha assolto i 28 imputati, tra i quali l’ex senatore Antonio Azzollini (Forza Italia), al termine del processo sulla presunta maxitruffa da circa 150 milioni legata alla costruzione del nuovo porto di Molfetta, città della quale Azzollini è stato sindaco. L’ex parlamentare aveva rinunciato alla prescrizione e rispondeva di 16 imputazioni. Per lui l’accusa aveva chiesto la condanna a 18 mesi. Solo per una imputazione, relativa ad una presunta frode in pubbliche forniture, i giudici hanno dichiarato la prescrizione del reato per 11 persone fisiche e hanno condannato le tre società – Fantozzi Group, Molfetta Newport e Società italiana Dragaggi – alla pena pecuniaria di 52mila euro per la responsabilità amministrativa degli enti. Gli imputati rispondevano, a vario titolo, di associazione per delinquere, falso, abuso d’ufficio, truffa, frode in pubbliche forniture, rifiuto di atti d’ufficio, violazioni ambientali e paesaggistiche, minaccia a pubblico ufficiale, concussione per induzione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.