Truffatori in fuga con un Rolex d’oro: vittime due luganesi

Questura di Como

Avevano raggiunto un ristorante di Como, lungo la passeggiata di Villa Geno, per vendere un Rolex d’oro a due acquirenti che li avevano contattati su una piattaforma on line.
Il prezzo iniziale era stato fissato in 15mila euro, ma l’accordo, dopo una trattativa, era stato raggiunto a 12mila euro. Due cittadini svizzeri, i venditori (ovvero un uomo e una donna rispettivamente di 60 e 48 anni), in arrivo da Lugano, si sono così presentati a Como per fare il passaggio di consegne.
Di fronte a loro i due acquirenti che hanno consegnato la borsa piena di banconote. Peccato che – non è la prima volta che accade – la totalità dei soldi consegnati erano in realtà fasulli, carta straccia. Ma quando i due svizzeri se ne sono accorti, ormai il loro Rolex d’oro era già lontano. Ai due truffati non è rimasto altro da fare che raggiungere la Questura di Como per denunciare quello che era accaduto poco prima.
Le indagini sono in corso ma non sarà per nulla facile risalire ai due malviventi in fuga.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.