Truffe agli anziani: cinquanta incontri nelle chiese comasche

Andrea Polichetti prefetto di COmo

Il fenomeno delle truffe agli anziani è stato al centro della riunione tecnica di coordinamento dei responsabili provinciali delle forze di polizia, tenutasi in Prefettura.

Preso atto dei ripetuti episodi delle ultime settimane in provincia di Como e del trend in crescita (con le vittime individuate soprattutto nelle fasce più deboli, come gli anziani), il prefetto Andrea Polichetti, nella foto, ha disposto un incremento dell’attività di prevenzione, rilanciando l’attività formativa e informativa da parte delle forze di polizia. Le truffe infatti per le loro peculiarità (mancate denunce, difficoltà a ottenere dalle vittime riscontri investigativi), risultano complicate da contrastare. Nasce da qui la necessità di puntare sulla sensibilizzazione, come fatto negli anni scorsi.

I carabinieri hanno così programmato 50 incontri che si terranno fino al 30 maggio, nelle chiese della provincia, tra cui quelle di Asso, Cernobbio, Valmorea, Blevio, San Fermo, Como (Garzola, Monte Olimpino e Civiglio), Montorfano, Rovellasca, Cantù, Nesso, Erba (Crevenna), Proserpio, Faggeto, Tremezzina, Uggiate Trevano, Caslino d’Erba, Griante, Porlezza, Menaggio, Turate, Caglio, Colonno, Castelmarte, Musso, Cadorago, Mezzegra, Ossuccio, Lenno, Rezzago Sorico, Cermenate, Mariano Comense, Lasnigo, Brunate e Ponna. Gli incontri hanno il fine di sensibilizzare gli anziani tramite specifiche informazioni e utili consigli per prevenire le truffe.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.