Tumori: Macron punta a prima ‘generazione senza tabacco’

Presidente francese illustra suo piano decennale anti-cancro

(ANSA) – PARIGI, 04 FEB – Rafforzare la prevenzione contro il fumo e l’eccesso di alcol, puntando all’avvento di una futura "generazione senza tabacco": questo l’obiettivo annunciato oggi dal presidente francese Emmanuel Macron, presentando la sua strategia decennale anti-cancro, con l’obiettivo di ridurre il numero di morti dagli attuali 150.000 all’anno a 100.000. Il fumo e l’alcol sono dunque al centro della strategia francese contro i tumori. "Auspico che la generazione che avrà 20 anni nel 2030 sia la prima generazione senza tabacco della storia recente", ha dichiarato Macron, confermando una promessa espressa durante la campagna presidenziale che nel 2017 lo portò all’Eliseo. Quindi l’impegno ad agire sul "prezzo, l’estensione degli spazi senza tabacco, le campagne d’informazione sulla sua tossicità" nonché una migliore assistenza a chi smette di fumare. Per Macron, la mobilitazione deve cominciare "da scuola". In piena pandemia legata al coronavirus – con 77.000 morti soltanto in Francia – il capo dello Stato ha annunciato un innalzamento del 20% dei mezzi anti-cancro. Un flagello che Oltralpe resta la prima causa di mortalità tra gli uomini, la seconda tra le donne. Il budget dei primi cinque anni del piano decennale sarà così innalzato a 1,7 miliardi di euro per il periodo 2021-2025. Macron è oggi in visita all’Institut Gustave Roussy di Villejuif, uno dei centri anti-cancro piu’ famosi d’Europa alle porte di Parigi, dove anche tanti italiani sono andati a farsi curare, per incontrare personale medico e pazienti, in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro 2021. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.