Tumori nei bambini, Como partecipa alla stesura del vademecum internazionale

Il genetista dell'Asst Lariana Piergiorgio Modena
Il genetista dell’Asst Lariana Piergiorgio Modena

Il genetista dell’Asst Lariana Piergiorgio Modena è tra gli autori del vademecum sui tumori cerebrali pediatrici pubblicato sull’ultimo numero di Lancet Oncology, prestigiosa rivista scientifica di rilievo mondiale.

Il lavoro è intitolato Biological material collection to advance translational research and treatment of children with CNS tumours: position paper from the SIOPE Brain Tumour Group.

Si tratta di un compendio firmato dai coordinatori dei gruppi di lavoro della Società Internazionale di Oncologia Pediatrica Europea (Siope), tra i quali c’ anche il genetista lariano Piergiorgio Modena. Il testo riassume alla comunità scientifica le più recenti e importanti informazioni scientifiche sui tumori cerebrali pediatrici, un insieme eterogeneo che rappresenta la più frequente causa di invalidità e morte per malattia nei bambini.

Il lavoro ha anche l’intento di sensibilizzare la comunità scientifica sull’importanza cruciale della corretta raccolta, conservazione e centralizzazione delle analisi da eseguire sul materiale biologico per estrarre il maggior numero di informazioni biologiche e genetiche sulle caratteristiche del tumore. Per fare ciò, definisce gli standard operativi, le indagini da compiere nei diversi sottotipi tumorali e le implicazioni etico/legali.

«I recenti miglioramenti nella gestione dei pazienti affetti da tumori cerebrali pediatrici – dice Modena – si basano sulle nuove conoscenze biologiche e genetiche. Grazie alla sistematica e appropriata raccolta di materiale biologico sarà possibile generare ulteriori progressi nella ricerca traslazionale di questi tumori, e la Genetica dell’Asst Lariana continuerà a partecipare a questo processo virtuoso».

Il servizio dell’Asst Lariana è da tempo in prima linea nella ricerca sui tumori cerebrali pediatrici. Il laboratorio, parte dell’unità operativa di Anatomia diretta da Carlo Patriarca, è impegnato in alcuni studi in collaborazione con l’Oncologia pediatrica dell’Istituto dei Tumori di Milano e altri centri di riferimento italiani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.