Tunisino con la droga negli slip non sfugge al fiuto di Zaros

I militari del Nucleo Mobile della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, durante un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato nei giorni scorsi a Ponte Chiasso, nei pressi di piazzale Anna Frank un tunisino senza fissa dimora, ma di fatto domiciliato nel Comasco.

I finanzieri avevano notato alcuni incontri “fugaci” tra il tunisino e altre persone. Sono così intervenuti per effettuare un controllo. L’uomo non aveva documenti di identità ed è stato così portato in caserma per accertamenti. Era particolarmente nervoso e poco collaborativo, atteggiamenti che hanno fatto si che i militari approfondissero il controllo con l’aiuto del cane “Zaros”, pastore tedesco antidroga, in forza al Reparto e condotto dal militare specializzato.

Il fiuto di Zaros non ha fallito anche questa volta. Dopo una perquisizione personale dagli slip del tunisino sono spuntate cinque dosi di cocaina preconfezionate in cinque involucri di plastica, già pronte per lo spaccio.

Il tunisino è stato anche denunciato per non aver rispettato un precedente decreto di espulsione.

Articoli correlati