Turchia: lira in netta ripresa dopo addio ministro Finanze

Dimissioni genero Erdogan non ufficializzate e ignorate da media

(ANSA) – ISTANBUL, 09 NOV – I mercati brindano all’addio annunciato dal ministro delle Finanze turco Berat Albayrak, genero del presidente Recep Tayyip Erdogan, che nel tardo pomeriggio di ieri ha reso note le sue dimissioni via Instagram. Già dalle prime ore di contrattazioni, la lira turca ha fatto segnare massicci recuperi nei confronti delle principali valute internazionali, dopo aver perso circa un terzo del suo valore contro euro e dollaro dall’inizio dell’anno. Al momento, la divisa di Ankara guadagna quasi il 2,5% su entrambe le valute e viene scambiata nuovamente sotto la soglia simbolica dei 10 lire per un euro (rpt, 10 lire per un euro). Sebbene la notizia delle dimissioni non sia ancora stata confermata da fonti ufficiali, e non venga neppure riportata dalla maggior parte delle tv e dei media mainstream di Ankara nonostante sia apparsa sui giornali di tutto il mondo, gli investitori sembrano credere alla possibilità di una svolta nella gestione della politica economica turca, anche per effetto del cambio al vertice della Banca centrale, con l’arrivo del responsabile del budget presidenziale ed ex ministro delle Finanze Naci Agbal, avvenuto anch’esso a mercati chiusi nelle prime ore di sabato. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.