Turchia: rettore pro-Erdogan dopo proteste, ‘non mi dimetto’

Ieri oltre 170 studenti fermati nei cortei a Istanbul e Ankara

(ANSA) – ISTANBUL, 3 FEB – "Non ho alcuna intenzione di dimettermi". Lo ha dichiarato il rettore della prestigiosa Università del Bosforo di Istanbul, Melih Bulu, dopo le massicce proteste di centinaia di studenti e professori contro la sua nomina, decisa un mese fa dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan. "Gli studenti hanno assunto un atteggiamento che limita la libertà degli altri. È stato necessario prendere delle misure", ha aggiunto il rettore nominato, commentando con i giornalisti la dura repressione poliziesca delle manifestazioni degli ultimi giorni che gli chiedevano un passo indietro. Secondo le autorità, sono stati oltre 170 i fermi nelle manifestazioni organizzate ieri a Istanbul e Ankara. Almeno una trentina di universitari risultano ancora detenuti. Nuove iniziative di protesta sono state annunciate per le prossime ore. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.