Turismo, Pasquetta da record sul Lario

Coda di turisti per salire sulla funicolare Como-Brunate (foto Mattia Vacca) Coda di turisti per salire sulla funicolare Como-Brunate (foto Mattia Vacca)

È stato un ponte di Pasqua da record per Como. Nel  Lunedì dell’Angelo una moltitudine di turisti si è riversata in città. Via Napoleona è stata a lungo paralizzata dal primissimo pomeriggio, con diversi automobilisti che hanno parcheggiato pure nell’autosilo Valmulini e si sono diretti in centro a piedi o in autobus. Quasi un’ora di attesa per salire sulla funicolare per Brunate nei periodi di punta e lunghe code anche alla biglietteria della Navigazione. Folla tra le bancarelle della Fiera di Pasqua che ha chiuso. In in serata lunghe code si sono formate sulla Statale Regina e su tutte le strade del lago, con i turisti al rientro.
Ma a fare registrare un autentico boom sono stati anche i luoghi culturali, le mostre e i musei. L’esposizione di Villa Olmo su Eli Riva ha già registrato da giovedì oltre mille visitatori. La star del ponte è stato però il Tempio Voltiano. Nonostante gli spazi ridotti dopo il crollo del soffitto, nel mausoleo sono entrate domenica 1.135 persone e ieri 1.685.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.