Turisti, spunta la tassa di soggiorno

Nel capoluogo – Un euro a notte porterebbe nelle casse comunali 385mila euro all’anno
Clamorosa proposta dopo l’analoga decisione del sindaco di Roma
La proposta è di quelle clamorose: introdurre a Como la tassa di soggiorno. E non si tratta di una semplice boutade, bensì di una proposta formale già vagliata da una sostanziosa fetta della maggioranza comunale in due distinte occasioni. Autore della proposta formale è il consigliere comunale del Pdl, Massimo Serrentino.
Leggi l’articolo di Caso in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.