Cronaca

Tutti “adottati” i cuccioli di cane recuperati a Cantù

alt

Dopo il blitz della Forestale

A poche ore dal blitz della Forestale sul traffico illecito di cani dall’Ungheria al Lario, la notizia lieta è che tutti e sei i cuccioli recuperati stanno bene e hanno già trovato un padrone, ovvero un “custode giudiziario” che provvederà al loro mantenimento e alla loro salute. La speranza è dunque quella di evitare che, come avvenne nel precedente caso del 2010 a Merone, i cuccioli muoiano di stenti dopo il lungo viaggio dall’Est Europa alla nostra provincia. Allora, nel blitz appena accennato

che portò a ritrovare 104 cani, ben 19 morirono poco dopo di stenti. In questo caso, invece, pare che tutti i bulldog francesi, akita inu e chihuahua (sprovvisti di microchip, documentazione sanitaria e passaporto) siano invece in buone condizioni. I due ungheresi sorpresi a Cantù mentre cercavano di vendere il “carico” di animali sono ora indagati dalla procura per il traffico illecito.

M.Pv.

Nella foto:
I cuccioli recuperati della Forestale dopo il blitz di Cantù: i cani stanno bene
17 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto