Tutto cambia in Provincia. Non si sa come

Villa Saporiti
Ultimi giorni di vita per l’amministrazione Carioni in Provincia. Il prossimo 27 maggio, domenica, scade il mandato ricevuto dagli elettori 5 anni fa.
A quel punto, il prefetto dovrebbe firmare il decreto di nomina dell’attuale presidente di Villa Saporiti, Leonardo Carioni, a commissario dell’ente.
La gestione transitoria durerà sino alle elezioni per il rinnovo del consiglio, non ancora fissate.
In realtà, non si sa per il momento nemmeno quale sistema elettorale verrà utilizzato. Il governo ha proposto
che a votare siano i consiglieri comunali. Ma nulla è stato tuttora deciso.
Intanto domani la giunta di Villa Saporiti potrebbe riunirsi per l’ultima volta.
Nemmeno questo è un dato certo. Giovedì scorso, infatti, l’esecutivo provinciale ha approvato gli ultimi provvedimenti in calendario. La riunione di domani dovrebbe essere un semplice brindisi di addio tra il presidente e gli assessori.
Resta molta incertezza anche sul futuro dei dipendenti.
«Chi lavora in Provincia – dice Achille Mojoli, assessore di Autonomia Comasca – è indubbiamente preoccupato del proprio futuro. Nessuno sa come andrà a finire».

Nella foto:
Leonardo Carioni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.