Tutto il periodo di Natale in Zona Rossa? La decisione slitta a oggi pomeriggio

Lo ha detto il premier al termine del Consiglio europeo

Gli scenari che si sono ormai delineati sono due: o un’unica Zona Rossa in tutta Italia per l’intero periodo delle feste di Natale (dal 24 dicembre al 3 gennaio), oppure una finestra di libertà “Gialla” dal 28 al 30 dicembre. Di certo nei giorni dal 24 al 27 dicembre e dal 31 dicembre al 3 gennaio l’Italia intera vivrà con le restrizioni da Zona Rossa: bar, ristoranti e negozi sempre chiusi (tranne farmacie, edicole, tabaccai e poco altro) e spostamenti bloccati anche all’interno del comune, salvo motivi di lavoro, necessità e salute.
La decisione ufficiale del governo, attesa per ieri, è nuovamente slittata alla riunione del Consiglio dei ministri prevista oggi alle 18. Vertice preceduto dalle consuete consultazioni del venerdì mattina tra Regioni, sindaci dei capoluoghi e Anci. La linea dura del ministro alla Salute, Roberto Speranza, pare prevalere sul tentativo di mediazione del premier Giuseppe Conte, anche sugli spostamenti tra comuni. Intanto c’è chi ha già voluto anticipare i tempi, come il presidente del Veneto, Luca Zaia, che ieri ha emesso una nuova ordinanza che anticipa la stretta dei governo. «Chiusura dei confini comunali dopo le ore 14 dal 19 dicembre fino al 6 gennaio» precisa il governatore.
L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola oggi, venerdì 18 dicembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.