Uber adotta protocollo salute e sicurezza per rider

Da dpi a corsi. Amministratori giudiziari

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Uber Eats ha adottato un "Protocollo in materia di salute e sicurezza sul lavoro a tutela dei rider" che prevede, tra l’altro, la "disponibilità gratuita" dei "dispositivi per la sicurezza", come il casco, la "fornitura dell’equipaggiamento protettivo anti-Covid", corsi "gratuiti di formazione". Lo spiega la società, "prima azienda in Italia a mettere a punto un insieme di procedure chiare e iniziative concrete" di questo tipo. Il Tribunale di Milano a maggio ha disposto l’amministrazione giudiziaria per Uber Italy per caporalato sui rider. Ora gli amministratori giudiziari parlano di "percorso virtuoso intrapreso dal management". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.