Uccide la fidanzata e chiama 112, arrestato nel Grossetano

Uomo confessa al telefono. Cadavere in auto con ferita alla gola

(ANSA) – GROSSETO, 12 AGO – Un uomo è stato arrestato per l’omicidio della compagna. E’ successo la notte scorsa vicino a Monterotondo Marittimo (Grosseto). Ad allertare le forze dell’ordine è stato l’uomo stesso, che intorno a mezzanotte ha telefonato ai carabinieri confessando l’omicidio appena commesso. I militari lo hanno localizzato e poi trovato in lacrime e con i vestiti sporchi di sangue davanti all’auto con all’interno il corpo della donna che aveva una ferita di coltello alla gola. Il coltello è stato trovato vicino al cadavere. I militari hanno dovuto prima calmare l’uomo dopodiché lo hanno condotto in caserma anche con qualche difficoltà dato che, una volta fatto salire a bordo di un’auto dell’Arma, nel tragitto ha iniziato a dare in escandescenza sfondando un vetro della vettura. Poi, già in base ai primi accertamenti è stato tratto in arresto. Sono da chiarire al momento i motivi dell’uccisione della fidanzata, le indagini sono in corso. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.