Uccisa a coltellate dal marito in strada a Roma, fermato

Lo aveva lasciato

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – Un omicidio in pieno giorno che si è consumato davanti agli occhi atterriti dei passanti. Un uomo ha ucciso la moglie in strada a Roma colpendola più volte con un coltello. Almeno dieci le coltellate inferte di cui due, profondissime, all’altezza dello stomaco. È accaduto nel primo pomeriggio in via Greppi, nel quartiere Portuense a Roma. La donna, una 40enne dello Sri-Lanka, è morta poco dopo in ospedale dov’era stata trasportata in gravissime condizioni. Il marito, un 49enne connazionale, è stato bloccato dai passanti a pochi metri di distanza dal luogo dell’aggressione e poi arrestato dalla polizia. Gli investigatori hanno sequestrato il coltello da cucina usato e repertato i vestiti sporchi di sangue che indossava l’uomo. Il femminicidio sarebbe maturato dopo che una settimana fa la donna lo aveva lasciato. A quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo che lavora come domestico, ha raggiungo la moglie in monopattino e l’ha aspettata davanti al supermercato dov’era andata a fare la spesa. Quando è uscita con le buste in mano, le ha chiesto di ritornare insieme, lei le ha risposto di no e ne è nata una lite e poi l’aggressione. Sotto shock alcuni passanti che hanno assistito alla scena. A dare l’allarme al 112 sarebbe stata proprio una cittadina segnalando che la donna era a terra in gravissime condizioni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.