Uccisa nella tenda: condannato a 18 anni l’ex compagno della vittima

Il tribunale di Como

Diciotto anni di condanna con il rito Abbreviato, per aver ucciso strangolandola la ex compagna. Delitto che avvenne nel bosco tra Cadorago e Lomazzo, all’interno di una tenda dove l’imputato dormiva. La sentenza è stata letta dal giudice dell’udienza preliminare di Como, Andrea Giudici. L’omicidio avvenne nel settembre del 2019. Cherki Majad, marocchino di 46 anni, fu arrestato in tempi record, già nel pomeriggio successivo, dopo una inchiesta congiunta condotta dai carabinieri della Compagnia di Cantù e dagli uomini della polizia locale di Milano.

L’articolo completo sul Corriere di Como in edicola oggi, venerdì 4 novembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.