Ucciso in piazza: legale, andava curato

"Non siamo nemmeno stati avvisati dell'autopsia"

(ANSA) – PAVIA, 22 LUG – Youns El Bossettaoui "andava curato, non ucciso, perché non faceva male a nessuno ed era malato". Lo ha spiegato l’avvocato Debora Piazza che con il collega Marco Romagnoli difende i famigliari dell’immigrato ucciso in piazza a Voghera dall’assessore alla Sicurezza Massimo Adriatici. "Non siamo nemmeno stati avvisati dell’autopsia – ha spiegato il legale – perché pensavano non avesse parenti che invece sono tutti italiani". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.