Ue, subito cessate il fuoco in Siria

Unione aggiunge sua voce a richiesta inviato speciale Pedersen

(ANSA) – BRUXELLES, 29 MAR – L’Unione europea aggiunge la sua voce alla richiesta dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Geir Pedersen per un "cessate il fuoco immediato e nazionale in tutta la Siria, in particolare nell’ottica della pandemia di coronavirus. Il cessate il fuoco recentemente concordato a Idlib rimane fragile. Deve essere confermato ed esteso a tutta la Siria". Lo riferisce una nota del servizio di azione esterna dell’Ue. "La fine delle ostilità nel Paese è di per sé importante, ma è anche una condizione preliminare per arrestare la diffusione del coronavirus e proteggere una popolazione già in difficoltà dalle sue conseguenze potenzialmente devastanti, in particolare a Idlib con il suo alto numero di sfollati", continua la nota. L’Ue ribadisce inoltre l’appello dell’inviato speciale per un rilascio su larga scala di detenuti detenuti dal regime siriano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.