«Uffici postali a rischio, niente centri servizi»

PREVISTA LA CHIUSURA DI 7 SPORTELLI
«Non c’è nessun progetto di trasformazione in centri multiservizi degli 82 uffici postali lombardi per i quali è prevista la chiusura». Lo denuncia il sindacato dei postali Slp-Cisl, dopo un incontro con i vertici regionali dell’azienda. I tagli riguardano anche 7 sportelli in provincia di Como: Camnago Volta, Civiglio, Lemna di Faggeto, Carlazzo, Cantù Asnago, Manera di Lomazzo e Romanò Brianza a Inverigo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.