Uggiate, morta la pensionata investita. Caccia al pirata.

Uggiate Trevano

Uggiate Trevano, il punto in cui la pensionata è stata investita Uggiate Trevano, il punto in cui la pensionata è stata investita

La caccia al pirata della strada di Uggiate Trevano si fa sempre più serrata. La pensionata di 89 anni investita mercoledì scorso da un automobilista che poi è fuggito non ce l’ha fatta, è morta venerdì sera all’ospedale Sant’Anna, dove era ricoverata in condizioni disperate.
La Procura di Como ha aperto un fascicolo, attualmente contro ignoti, per omicidio colposo e omissione di soccorso.
Mercoledì, attorno alle 19.30, Leonilde Roncoroni stava rientrando a casa a piedi. In via Roma, mentre attraversava la strada, è stata travolta da una vettura che, dopo averla investita, è fuggita senza fermarsi.
Le condizioni della pensionata, 89 anni, sono apparse subito disperate. È stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso del Sant’Anna, a San Fermo della Battaglia. Ha lottato fino alla tarda serata di venerdì, quando il suo cuore ha smesso di battere per i gravi traumi e le ferite riportate nell’impatto con la vettura.
Dopo l’incidente, per i rilievi, a Uggiate Trevano sono intervenuti gli agenti della polizia locale Unione dei Comuni Terre di Frontiera. I vigili hanno raccolto tutti gli elementi utili per risalire all’auto che ha investito Leonilde Roncoroni lasciandola poi a terra, in fin di vita. Dopo la morte della pensionata, il sostituto procuratore Mariano Fadda ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e omissione di soccorso. L’inchiesta è al momento contro ignoti, ma si spera di dare al più presto un nome al pirata della strada.
Nell’impatto con la pensionata, la vettura dell’investitore ha perso una parte del copri-lavafaro anteriore. Analizzando il pezzo, gli agenti sono riusciti a risalire al modello della macchina investitrice, una Bmw Serie 3 Gran Turismo, color Midnight Blu. I vigili stanno dunque verificando le immatricolazioni, per individuare il possibile proprietario dell’auto.
Al vaglio degli agenti anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona. Dalle prime analisi dei video è stato possibile accertare che la Bmw usciva da un supermercato e si è poi diretta verso la provinciale Lomazzo-Bizzarone. Dietro alla vettura che ha travolto Leonilde c’era una seconda Bmw scura modello Z4, che a sua volta non si è fermata.
I vigili stanno valutando ora anche la possibilità di controllare i dati degli scontrini del supermercato, nella speranza di trovare informazioni utili all’individuazione del pirata. Gli agenti della polizia locale invitano chiunque avesse informazioni a contattare il numero 031.80.31.45.
Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.