Cronaca

I tentacoli della ‘ndrangheta comasca sull’Expo

diaguarda il video

Ancora un risveglio turbolento per la nostra provincia. Nel corso della notte, i carabinieri del Ros e la Procura distrettuale antimafia di Milano hanno eseguito 13 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti espondenti di cosche malavitose attive nel Comasco. Le accuse parlano di associazione di tipo mafioso, detenzione e porto abusivo di armi, intestazione fittizia di beni, reimpiego di denaro di provenienza illecita, abuso d’ufficio, favoreggiamento, minacce e danneggiamento mediante incendio.

Reati che sarebbero stati commessi nell’ambito di appalti e subappalti legati ai lavori per Expo 2015. Gli arresti sono stati eseguiti non solo a Como (pare legati soprattutto alla Locale di Mariano Comense), ma anche nel resto della Lombardia e in Calabria.

Tutti i particolari, approfondimenti e interviste sul Corriere di Como in edicola mercoledì 29 ottobre

28 ottobre 2014

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto