Ultimi due giorni per votare i consiglieri. Podio invariato, ma Lionetti rimonta

Tenace fa il suo esordio nella top ten dalla quale esce invece la Marzorati
Ultimi due giorni per scegliere i consiglieri comunali che non si vorrebbe vedere riletti alle elezioni amministrative in programma nella prossima primavera. I lettori del “Corriere di Como” potranno infatti votare ancora oggi e domani, consegnando i tagliandi alla redazione del nostro giornale, in via Sant’Abbondio 4.
Ai vertici della classifica dei consiglieri più indesiderati si conferma ancora una volta il terzetto costituito da Alessandro Rapinese (gruppo misto), primo con l’11,85%

dei voti, Mario Pastore (Fli) con l’11,05% delle segnalazioni e Vittorio Mottola (Pd), terzo con il 10,43%.
Gli inseguitori hanno però ridotto le distanze. E se Marco Butti (Pdl) resta al quarto posto con il 7,75%, Emanuele Lionetti guadagna invece un paio di posizioni, dopo essere arretrato leggermente ieri. L’esponente di Forza Como balza infatti dal settimo al quinto posto conquistando il 7,13% dei voti. Veronica Airoldi (Pdl) scende invece al sesto posto (4,90%), mentre al settimo troviamo il collega di partito Claudio Corengia, con il 4,72% delle segnalazioni.
Stabile in ottava posizione è Michele Alogna, anch’egli esponente del Pdl, indicato dal 4,10% dei nostri lettori, seguito da Bruno Magatti (Paco), con il 3,83% dei voti. Con la medesima percentuale entra per la prima volta nella top ten dei consiglieri comunali più indesiderati anche Roberto Tenace (Pdl). Esce invece dalle prime dieci posizioni Roberta Marzorati, esponente della lista Per Como.
La top ten è ancora suscettibile di cambiamenti e rivoluzioni visto che, come detto, si può votare sia oggi sia domani. Ricordiamo che per farlo occorre utilizzare il tagliando riportato in questa pagina, che va poi consegnato alla nostra redazione.

Nella foto:
Alessandro Rapinese

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.