Un anno di sport. Un calendario 2019 per tutti i gusti. Il Giro d’Italia sarà l’evento clou

Foto LaPresse - Fabio Ferrari 07/10/2017 Bergamo (Italia) Sport Ciclismo Il Lombardia 2017 - Bergamo - Como - 247 km Nella foto: gara.gruppo

Un 2019 targato Giro d’Italia. Come sempre i grandi eventi sportivi, per tutti i gusti, non mancheranno sul Lario, ma il ritorno a Como della “Corsa Rosa” ha una valenza epocale. L’ultima volta è stata nel 1987. Il prossimo 26 maggio la frazione prenderà il via da Ivrea e terminerà in piazza Cavour.
Già deciso il percorso del finale, che rispecchierà quello del “Lombardia” con Ghisallo, Colma di Sormano (non dal Muro), Civiglio e discesa in convalle, con passaggio verso il centro da via Lucini, viale Varese e via Cavallotti e poi la volata finale verso piazza Cavour. Definiti la sede del quartiertappa (Villa Olmo), del villaggio del Giro (tra piazza Volta e i portici Plinio).
Da capire, invece, le prospettive del Giro di Lombardia (12 ottobre). Fatto salvo il passaggio sul Colle del Ghisallo, rimane da vedere se Como potrà ancora essere la sede dell’arrivo, considerando che risorse e contributi solitamente destinati alla “classica”, nel 2019 andranno al Giro d’Italia. Una situazione tutta da valutare.
Sempre a livello di grande ciclismo, anche il Museo del Ghisallo di Magreglio sarà in prima linea, con una serie di manifestazioni e incontri con campioni di ieri e di oggi.
Sul fronte del pedale giovanile, la gara più importante sarà il Giro della Provincia riservato alla categoria Allievi. Una corsa che fino a qualche mese fa sembrava in dubbio, ma che ora è stata confermata da Franco Bettoni, presidente della Federazione provinciale. Il cronoprologo dovrebbe essere a Lurago d’Erba, l’arrivo dell’ultima tappa al Ghisallo.
In conclusione d’anno il ritrovo degli appassionati sarà a Lurago d’Erba per il Cross della Vigilia del 24 dicembre, gara a cui partecipano tradizionalmente personaggi di primo piano del mondo del pedale, sia in gara, sia come spettatori.
Un 2019 che si annuncia denso di eventi anche per il calendario del canottaggio. Uno dei punti di riferimento sarà il centro remiero di Eupilio. Il 20, 21 e 22 settembre, infatti, la struttura sul Lago di Pusiano ospiterà Campionati societari, Trofeo delle regioni, Tricolore Master il Meeting Allievi e Cadetti. Un evento che porterà nel Comasco tutti i più forti atleti italiani.
Non mancheranno poi altre gare di rilievo, come il Trofeo Villa d’Este, per singoli, organizzato dalla Canottieri Lario sabato 28 settembre.
Potrebbero poi tornare anche la sfida sui remoergometri Remare senz’acqua (curata ancora da Lario e Moltrasio) e la regata-sprint nel primo bacino del lago.
Nel canottaggio a sedile fisso Como ha inviato la candidatura per i Campionati italiani Jole ed Elba (7 e 8 settembre) e per la quarta Gara nazionale (24 e 25 agosto) entrambe proposte dalle società del territorio a Pusiano. La chiusura stagionale sarà con la Coppa d’Inverno, a dicembre a Osteno, sul Ceresio.
Altro sport acquatico, la motonautica, con un anniversario importante da celebrare nel prossimo autunno. La Centomiglia del Lario, organizzata dallo Yacht Club, festeggerà infatti la sua settantesima edizione.
Per rimanere nel mondo dei motori, due le novità che riguardano le corse automobilistiche sul territorio. La prima è il cambiamento di validità del Rally Aci Como-Etv. La competizione (25 e 26 ottobre) non farà più parte del Tricolore Wrc, ma sarà finale di Acisport Cup Italia, la gara in cui si sfideranno i migliori delle classifiche di zona della Coppa Italia.
La seconda novità è l’inserimento di un nuovo evento. Una corsa dedicata alle vetture elettriche che dovrebbe andare in scena alla metà di aprile.
Il Concorso d’Eleganza per auto e moto classiche – che non è una manifestazione sportiva, ma che presenta comunque anche mezzi da gara – è invece in calendario a Cernobbio, tra Villa d’Este e Villa Erba, il 25 e 26 maggio.
Per gli appassionati di motociclismo la data del 1° novembre è da sempre in agenda, visto che a Civenna, nel Triangolo Lariano, ci sarà il tradizionale raduno per la cerimonia di commemorazione dei centauri caduti.
Tornerà alla fine dell’estate, come da tradizione, il Challenger Atp di tennis, organizzato sui campi di Villa Olmo. Una manifestazione cresciuta negli anni e che nel 2018 ha visto il ritorno di un italiano sul gradino più alto del podio, Salvatore Caruso.
Como base dell’evento di una disciplina che sta prendendo sempre più piede, il Vertical. Una corsa a piedi in montagna con un notevole dislivello. La data è il 16 marzo; il Como Urban Vertical prenderà il via alle ore 17.30 da piazza Verdi in città e dopo circa 6 chilometri e 1.050 metri di salita ci sarà l’arrivo in vetta al Monte Boletto.
Monguzzo – almeno è questa l’intenzione dei dirigenti della Comense – nel 2019 potrebbe ospitare un trofeo di scherma di rilevanza internazionale. L’idea è di curare un triangolare di fioretto femminile giovanile con l’Italia e altre due Nazioni.
Per gli appassionati di volo, Alzate Brianza, nell’aeroporto della frazione Verzago, sarà la base del Campionato italiano di alianti classe club, dal 29 aprile al 4 maggio.
Tornerà in estate il Tour del Lario di wakeboard, manifestazione che vede al via i protagonisti di questa disciplina che in Italia ha avuto il Lago di Como come culla e non a caso è il luogo dove sono cresciuti gli atleti più forti.
Da segnalare, infine, un evento promozionale del Coni: in maggio ci sarà una giornata di minibasket in piazza a Cernobbio, curata dalla Federazione della Lombardia.


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.