Un convegno e un progetto di ricerca nel ricordo di Sassi

A Milano – Il prossimo 25 febbraio
Un convegno nel ricordo di Aldo Sassi, il preparatore atletico dei campioni dello sport scomparso nel dicembre del 2010. Un tributo al professore comasco, originario di Valmorea, che si svolgerà a Milano il prossimo 25 febbraio.
E nell’occasione sarà presentato un “assegno di ricerca” da destinare a laureati in Scienze motorie. Una iniziativa voluta dalla Mapei, azienda a cui Sassi è stato sempre legato, visto che è stato a lungo direttore generale del centro Mapei di Castellanza. Tra i personaggi
del mondo dello sport che hanno lavorato con lui vi sono i campioni di ciclismo Cadel Evans e Ivan Basso. Sassi aveva fatto parte anche dello staff di Francesco Moser quando il trentino conquistò il record dell’ora. Nel mondo del calcio ha lavorato anche, ai tempi del Sassuolo, con Massimiliano Allegri, attuale allenatore del Milan.
Aprirà il convegno Claudio Pecci, ex presidente del Panathlon Como, che è subentrato a Sassi come coordinatore a Castellanza, che racconterà la storia del centro. Si susseguiranno poi, tra gli altri gli interventi di Giorgio Squinzi, patron Mapei, del diesse ciclistico Luca Guercilena, di Diana Bracco (presidente Fondazione Mai di Confindustria) e di Mario Zorzoli, dell’Unione ciclistica internazionale.
L’assegno per un progetto nell’ambito delle scienze dello sport – dedicato ad Aldo Sassi – andrà a un giovane laureato in Scienze motorie che, in base al curriculum presentato e agli esiti di un colloquio, sarà ritenuto idoneo a poter svolgere lo stesso progetto di ricerca.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Aldo Sassi, preparatore dei campioni dello sport, scomparso nel mese di dicembre del 2010

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.