Un disastro gli italiani. Oggi si tifa per Arnaboldi e per Volandri

altProgramma dimezzato al Challenger di Como in seguito al maltempo della mattina. Sono stati sette su 14 i match di singolare che si sono conclusi. Tra questi, si è registrato un vero disastro per gli atleti italiani: ko infatti le wild card Matteo Donati, Pietro Licciardi (buona comunque la sua prova, nella foto) e Alessandro Giannessi rispettivamente con il francese Herbert (6-2, 6-3), con il croato Delic (7-6, 1-6, 6-3) e con il serbo Pashanski (6-2, 6-4).

Ko anche Marco Cecchinato, testa di serie numero 7 (6-3, 7-6 con il serbo Bozoljac) e il romeno Adrian Ungur, che alla vigilia era dato tra i favoriti (7-5, 7-5 con l’argentino Andreozzi). Bene Potito Starace, 6-2, 6-4 all’altro azzurro Lorenzo Giustino. Oggi si completa il primo turno: in campo (pioggia permettendo) il canturino Andrea Arnaboldi, Filippo Volandri e il forte serbo Troicki, ex 12° al mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.