Un mese alla chiusura della mostra “Jean Corty (1907-1946): gli anni di Mendrisio”

Un'opera del pittore svizzero Jean Corty

Ha avuto grande successo alla Pinacoteca Zust di Rancate in Svizzera la mostra Jean Corty (1907-1946): gli anni di Mendrisio. Nonostante i mesi difficili e densi di preoccupazioni per tutti, il pubblico è accorso ad ammirare le opere di uno dei più apprezzati pittori svizzeri, per conoscere la sua vita travagliata e, non da ultimo, la storia di quello che ai tempi dei ricoveri di Corty veniva chiamato il “Manicomio di Mendrisio”. A un mese dalla chiusura, i cataloghi sono completamente esauriti, anche presso l’editore. Si sta quindi valutando la possibilità di effettuare una ristampa nel caso in cui le richieste ci pervenissero in un numero sufficiente.  Chi fosse interessato può inviare una e-mail con i propri dati per prenotare il volume (costo 25 franchi) a decs-pinacoteca.zuest@ti.ch oppure telefonare allo 004191.816.47.91. La mostra è aperta fino all’11 ottobre nei seguenti orari: da martedì a domenica 9-12/14-17; chiuso il lunedì. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.