Un pezzo di design firmato Pininfarina per il Museo del Cavallo Giocattolo

alt

guarda il video

galleria immagini

L’esemplare è stato presentato ieri nell’allestimento al Broletto
(a.cam.) Un pezzo di design, proiettato verso il futuro, che si unisce alla celebrazione del passato. “Giulia” entra nella Scuderia dei Sogni del Museo del Cavallo Giocattolo, che eccezionalmente, per il periodo natalizio, è in trasferta a Como, nel Palazzo del Broletto, per l’occasione trasformato nel Castello della Città dei Balocchi.
L’evento, novità della 21ª edizione di Como Città dei Balocchi, è stato inaugurato ieri con uno spettacolo di burattini ad hoc, “La cavallina a dondolo”.

Per la presentazione della mostra di cavalli a dondolo al Broletto, con il nuovo esemplare entrato nella scuderia, sono intervenuti Francesca Catelli, vicepresidente di Artsana Group, Paolo Pininfarina, che ha disegnato il nuovo dondolo – il nome, Giulia, è una dedica alla figlia, che oggi ha 6 anni – e Maurizio Riva, titolare con il fratello dell’azienda canturina Riva 1920, che ha realizzato il cavallo.

 

«Il cavallino è un pezzo di design, un inedito in questo campo – dice Pininfarina – Anche il design è un incrocio tra tradizione e innovazione e sono particolarmente felice che un pezzo di design entri in un museo, perché lo rende più vivo, proiettato verso il futuro. È uno stimolo a guardare avanti».
«Abbiamo voluto far uscire dalla sede tradizionale del nostro museo la magia del cavallo a dondolo, coniugandola con la magia del Natale e portando a Como alcuni degli oltre 650 pezzi del museo – sottolinea Francesca Catelli – È un dono alle tantissime famiglie che parteciperanno e potranno approfittare di un momento magico ma anche ricreativo, ludico e culturale».
Il cavallino Giulia è realizzato utilizzando un pezzo unico di legno di cedro del Libano, profumato, «proveniente dai giardini della nostra zona», come precisa Riva. Nel Castello dei Balocchi si svolgeranno laboratori creativi e attività per i bambini. Il programma completo è disponibile sul sito della Città dei Balocchi o all’indirizzo museodelcavallogiocattolo.it.

Nella foto:
Da sinistra: Francesca Catelli, Silvio Santambrogio, Daniele Brunati, Paolo Pininfarina con la figlia Giulia, alla quale è dedicato il nuovo cavallo a dondolo, e Maurizio Riva (Fkd)

FOTO FKD © [oi_gallery path=”cronaca/2014_12_05_castello_balocchi”]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.