Un ponte contro il traffico del Lambrone. Marcella Tili: «Migliorata la sicurezza»

altieri a Erba
Taglio del nastro ieri pomeriggio a Erba per il nuovo ponte stradale sul fiume Lambro. Dopo le prove tecniche e il collaudo ecco l’inaugurazione ufficiale bagnata dal temporale.
Per la città brianzola si tratta di un’opera taglia ingorghi per chi accede o lascia il centro sportivo del Lambrone.
Fino ad ora veniva infatti utilizzata a doppio senso di marcia l’alzaia, strada stretta che corre lungo l’argine del fiume, nella quale si creavano ingorghi nei giorni in cui venivano organizzati

grandi eventi o manifestazioni sportive. Ora l’alzaia diventa una strada a senso unico in entrata (con anche una pista ciclopedonale), che conduce al centro sportivo; una volta usciti da campi da gioco e piscine invece basterà percorrere il nuovo manufatto (posizionato di fianco al ponte pedonale) per poi imboccare via Cascina California e quindi via Milano. Il ponte, realizzato in pochi mesi, è costato poco più di 600mila euro, ma l’investimento complessivo del Comune di Erba è di oltre 900mila (cifra che comprende altre opere accessorie e alcuni lavori all’interno del centro sportivo).
«Abbiamo inaugurato oggi un’opera fortemente voluta dall’amministrazione e realizzata in tempi record – ha sottolineato il sindaco, Marcella Tili – in questo modo abbiamo soddisfatto più esigenze».
«Da una parte – spiega – favoriamo l’accesso all’impianto migliorando e mettendo in sicurezza la circolazione della zona, dall’altra – aggiunge – ampliamo l’offerta di parcheggi con una nuova area di sosta in via Cascina California e poi colleghiamo il Lambrone alla zona di via Milano dove ci sono diversi locali».

Nella foto:
Il nuovo ponte sul fiume Lambro per raggiungere il centro sportivo comunale di Erba. È costato 600mila euro (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.