Un premio per gli invisibili con “In Cammino”. L’iniziativa della cooperativa sociale canturina

Pranzo In cammino 2020

Un premio per i cosiddetti «invisibili», persone che fanno del bene senza addosso i riflettori, che hanno scelto l’anonimato, ma che meritano visibilità per essersi adoperati nel corso degli anni «per un’azione concreta e continuativa a favore di una o più persone svantaggiate o provenienti da situazioni di difficoltà nel territorio canturino». È questo il senso dell’iniziativa promossa dalla cooperativa sociale In cammino che è stata presentata domenica scorsa, al termine della tre giorni di festa promossa al Parco del Bersagliere di Cantù.
La presentazione al mattino: sul palco, a fare gli onori di casa il presidente della Cooperativa Bianca Casagrande con Mario Rapisarda, direttore del Corriere di Como, che ha introdotto gli ospiti, Mauro Frangi (presidente di Confcooperative Insubria, che si è soffermato sui valori della cooperazione) e l’assessore ai Servizi sociali di Cantù, Isabella Girgi.
La manifestazione è stata organizzata per celebrare i 35 anni della cooperativa che, come detto, ha voluto proporre il “Premio canturino-impegno per il sociale”. La premiazione è stata programmata per venerdì 4 dicembre e il tema scelto è la «lotta contro le nuove forme di povertà ed esclusione».
La candidature possono essere proposte entro il prossimo 4 ottobre. Chiunque può segnalare, con un minimo di documentazione, una persona che ritiene meritoria per ricevere il riconoscimento.
I suggerimenti possono arrivare da organizzazioni, associazioni, imprese, fondazioni ma anche da singole persone che ritengono di poter portare a conoscenza di tutti le storie di quelli che sono stati definiti «invisibili».
Il bando completo si può trovare sul sito www.cooperativaincammino.it con tutti i particolari e le regole da considerare per chi volesse fare segnalazioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.