Un raro disegno di Sant’Elia ispira gli scrittori

Raro disegno di Antonio Sant'Elia in mostra a Milano

Va in scena a Milano la Collezione Ramo, che con la scuola di scrittura Belleville presenta il premio letterario Disegni in cerca d’autore. Sono in gara brevi racconti ispirati a una delle opere esposte nella mostra omonima ospitata negli spazi della Scuola Belleville a Milano, in via Carlo Poerio 29.
I testi dialogano con le opere su carta della Collezione Ramo selezionate da Irina Zucca Alessandrelli: sono 12 disegni, in gran parte inediti, di Enrico Baj, Alighiero Boetti, Fortunato Depero, Emilio Isgrò, Tano Festa, Domenico Gnoli, Mino Maccari, Claudio Parmiggiani, Pino Pascali, Enrico Prampolini, Achille Perilli, e nella collezione c’è anche un disegno dell’architetto futurista comasco Antonio Sant’Elia.
La selezione dei testi è affidata a Belleville e a una giuria composta da prestigiosi scrittori: Giacomo Papi, direttore di Belleville e di Typee, Paola Capriolo, scrittrice e traduttrice, Edgardo Franzosini, scrittore, biografo e traduttore, e Simona Vinci, scrittrice e traduttrice.
I 12 disegni, scelti tra le opere della Collezione Ramo, offrono ai candidati spunti e suggestioni differenti per la stesura dei racconti con singolari ed enigmatiche visioni di maestri del Novecento. La collezione ripercorre le tappe della storia dell’arte italiana a partire dal disegno, non solo inteso come mezzo preparatorio per la realizzazione di dipinti e sculture, ma, soprattutto, come espressione primaria della ricerca artistica italiana. A partire dal primo Novecento la Collezione Ramo segue le tracce su carta dei maggiori rappresentanti delle avanguardie storiche. Compreso come detto il futurista comasco Antonio Sant’Elia.
I vincitori del concorso saranno annunciati lunedì 1 giugno.
I testi più interessanti saranno esposti nella mostra Disegni in cerca d’autore in stretto dialogo con le opere da cui traggono ispirazione, all’interno degli spazi della Scuola Belleville a Milano, che è una delle maggiori in Italia, dando origine a un nuovo esperimento espositivo: un dialogo tra immagine e scrittura, nella convinzione che ogni opera possa farsi teatro di una narrazione possibile.
Sono oltre 400 i racconti inviati. Le produzioni letterarie pervenute offrono una lettura originale e creativa di dodici disegni della Collezione Ramo. Gli elaborati scelti saranno pubblicati su “Datsebao”, bollettino della Scuola di scrittura Belleville e della piattaforma Typee, e sulle pagine social delle istituzioni coinvolte.
Gli autori saranno premiati con il volume “Disegno Italiano del XX secolo” di Collezione Ramo e con un coupon valido per 15 videolezioni di scrittura sulla piattaforma digitale della Scuola Belleville, BellevilleOnline.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.